Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.



L’ora del codice: corso rapido in 20 ore

CODING02Il MIUR, in collaborazione con il CINI – Consorzio Interuniversitario Nazionale per l’Informatica-, ha avviato una serie di iniziative che fanno parte del programma #labuonascuola con l’obiettivo di fornire alle scuole una serie di strumenti semplici, divertenti e facilmente accessibili per formare gli studenti ai concetti di base dell'informatica.

Nel mese di febbraio il prof. Salvatore Maugeri, docente di diritto ed economia, in collaborazione con l’animatore digitale, Prof. Andrea Virdi, ha coinvolto alcuni alunni delle classi 1AE – 3BE e 4BE nelle attività di coding organizzate dall’Università di Urbino nell’ambito del CodeMOOC, un corso massivo online aperto che aiuta gli insegnanti ad introdurre il pensiero computazionale in classe tenuto da Alessandro Bogliolo (autore del MOOC e coordinatore di Europe Code week). Lo scopo dell’attività è quello di far acquisire agli alunni un metodo di studio efficace e divertente nel quale si utilizzano gli strumenti e il linguaggio di programmazione, anche nello studio di discipline diverse dall’informatica, sia con l’utilizzo di strumenti informatici sia con attività unplugged.

E’ stata quindi creata una classe “aperta”, alla quale si sono iscritti liberamente i ragazzi che ne hanno fatto richiesta, con lo scopo di partecipare alle attività denominate coding in your class room, now!, tramite la piattaforma predisposta dal sitowww.code.org. al link https://studio.code.org/sections/XKQWJK. Così i ragazzi iscritti hanno effettuato un corso di coding,L’ora del codice: corso rapido in 20 ore”, al termine del quale il sistema rilascia un attestato che, previa sottoscrizione dell’insegnante e del dirigente scolastico, viene riconosciuto dall’Università di Urbino come credito da spendere in ambito universitaro, oltre che come credito scolastico attribuito dalla scuola.

Nel mese di marzo alcuni alunni delle classi 1AE e 3BE hanno partecipato al concorso CodiAmo indetto dal MIUR  inviando tramite la piattaforma http://www.programmailfuturo.it/progetto due elaborati grafici realizzati, usando il linguaggio di programmazione “a blocchi”, dagli alunni Lavuri Mario (3BE) e Luca Cinnirella, Moira Alberti e Maria Santa Seggio (1AE).

In data 14.4.2016 gli alunni coinvolti nel progetto hanno assistito ad una lezione tenuta dal Prof. A. Bogliolo sull’uso di Scratch, caricata su you tube, nella quale ha mostrato come si possa creare un videogioco in appena un’ora seguendo le istruzioni del programma.

Per gli alunni della classe 3BE tale attività ha anche una specifica attinenza con l’attività di alternanza scuola-lavoro nella quale la classe sta partecipando ad un progetto di impresa formativa simulata che ha come obiettivo la realizzazione e commercializzazione di un videogioco per ragazzi diversamente abili.

Il 21 aprile 2016 i ragazzi delle tre classi coinvolte, accompagnati dalla Prof. Giusy Campo e dal Prof. Salvatore Maugeri, hanno partecipato ad un’altra iniziativa dell’Università di Urbino, in collaborazione con l'associazione culturale NeuNet e con Studio Synthesis, che dopo le esperienze di Urbino e Napoli, ha protato il coding in scena anche a  Catania, presso l’Hotel Sheraton con un evento abbinato che ha coinvolto tutto il pubblico in due veri e propri esperimenti di programmazione creativa. Il prof. Bogliolo ha fatto giocare i numerosi alunni delle varie scuole presenti realizzando  alcune attività originali e divertenti come la creazione di un acquario virtuale nel quale alcuni spettatori hanno “parlato” sott’acqua con i pesci disegnati al computer e l’animazione di un gabbiano ricavato dall’ombra cinese proiettata sullo schermo da una ragazza al quale è stata data la “voce” da un alunno presente in sala che ne ha riprodotto perfettamente il verso. I volti allegri dei partecipanti attestano la riuscita dell’evento.

CODING03

CODING04

CODING05

CODING06

CODING07