Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.



Si è concluso il corso di energetica presso il plesso Giuliano

energeticaSi è concluso ieri con la consegna degli attestati ai partecipanti il corso di formazione in energetica. L’attività di formazione suddetta è stata svolta all’interno del laboratorio di energetica ubicato nel plesso Boris Giuliano, dove sono installate apparecchiature termoidrauliche della ditta “TERMET”; il corso di energetica è stato frequentato dalla classe 3 III A M.A.T. e dalle classi quinte 5 A e B M.A.T.  Durante il corso tutti gli studenti hanno seguito con notevole attenzione le lezioni, dimostrandosi interessati non solo agli argomenti teorici ma anche e soprattutto alle lezioni pratiche sugli interventi di manutenzione e gestione dei vari gruppi termici e alle soluzioni impiantistiche presenti all’interno del laboratorio. Alla fine del corso è stata somministrata agli studenti una prova di verifica con domande a risposta multipla avente lo scopo di rilevare le conoscenze acquisite dagli studenti. I risultati delle prove hanno confermato l’interesse con cui gli studenti hanno seguito il corso. Durante il corso ed anche nella prova di verifica alcuni studenti si sono distinti per il loro interesse, per l’attenzione dimostrata, per gli interventi pertinenti fatti durante la spiegazione dei vari argomenti; di tutto questo si è tenuto conto nella valutazione finale. Inoltre due studenti sono stati selezionati per essersi distinti in modo particolare e verranno premiati con una borsa di studio consistente in un viaggio in Polonia presso la sede Centrale della ditta “TERMET”, società che ha realizzato in laboratorio di energetica. Gli alunni meritevoli sono: Bonfirraro Kevin della classe 5 A M.A.T. e Faraci Salvatore della classe 5 B M.A.T.