Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.



Alla conquista della bella capitale italiana

roma1Quarantasei alunni dell’”I.I.S. L. da Vinci di Piazza Armerina” si sono recati in viaggio di Istruzione a Roma.

Quest’anno infatti la scuola ha scelto di far conoscere agli studenti la bellissima capitale italiana, meta spesso trascurata dal turismo scolastico.

Nella prima giornata gli studenti hanno visitato alcuni dei più celebri monumenti della Roma Rinascimentale.

Interessantissime le visita ai Musei Vaticani e alla Cappella Sistina e alla Basilica di San Pietro.

I ragazzi hanno potuto ammirare raccolte di diverse opere d’arte risalenti a diversi periodi storici, dall’epoca classica a quella rinascimentale: il cortile del Belvedere con il Laocoonte, l’Apollo, Il Perseo; il cortile della Pigna; i giardini, per poi attraversare la galleria degli arazzi, la galleria delle carte geografiche fino alla meravigliosa Cappella Sistina.

Nella seconda giornata si sono esplorati monumenti della Roma Imperiale e barocca. Fra cui il Colosseo, il Teatro Marcello, i Fori Imperiali, il Campidoglio.

La visita delle basiliche di San Paolo fuori le mura e di Santa Maria Maggiore ha impegnato interamente la mattinata del giorno successivo.

Nel complesso, il viaggio d’istruzione è riuscito a raggiungere gli obiettivi proposti: ha permesso agli alunni una buona conoscenza dei luoghi visitati ed è stata un’occasione opportuna per conoscere ed apprezzare il patrimonio storico culturale presente nella capitale d’Italia. Ha stimolato l’interesse verso lo studio della storia romana; ha dato la possibilità ad alcuni alunni di vedere dal vivo opere e monumenti fino a poco prima studiati solo sui libri di scuola. Degna di nota è stata la formazione, fin dal primo giorno, di uno spirito di gruppo tra ragazzi di diversa età e di diversa formazione scolastica. Nonostante molti tra loro non si conoscessero prima di partire, sono stati palesi, fin dall’inizio, coesione, reciproca collaborazione, integrazione, interazione e partecipazione attiva alle attività proposte.

rom2

 

rom3

 

rom4